Abbiamo intervistato Luca, in arte e su Instagram Carte In 3D, creatore di spettacolari art in 3D sul mondo dei Card Games e non solo

Quest’oggi vi presentiamo Luca, in arte e su Instagram Carte In 3D. Ciò che lo contraddistingue sono i suoi lavori, capiamo meglio perché.

La maggior parte di voi conoscerà giochi come Yu-Gi-Oh o Magic, i classici Card Games, dei quali abbiamo tutti avuto almeno una carta, Carte In 3D prende queste carte e dona loro una prospettiva nuova, più affascinante, in 3D appunto!
Vi lasciamo qualche immagine di seguito per farvi capire di che cosa stiamo parlando:

Belle, vero? Queste carte, sono molto diverse da quelle che abbiamo collezionato negli anni, sono più reali e davvero molto più belle, queste però non si possono collezionare.
Abbiamo menzionato Yu-Gi-Oh e Magic, ma fino ad ora Carte In 3D ci ha mostrato anche Pokémon, Dragon Ball e personaggi dei videogiochi.
Cliccate qui per il suo profilo Instagram, vi consigliamo di seguirlo anche perché, oltre a poter ammirare le sue magnifiche creazioni, potrete partecipare e vincere i giveaway che organizza!

L’intervista a Carte In 3D

carte in 3d instagram

Dopo esserci congratulati con lui per i suoi lavori abbiamo anche fatto qualche domanda a Luca, a voi l’intervista:

1) È una domanda un po’ scontata ma allo stesso tempo molto importante, quest’idea della realizzazione di carte bidimensionali in 3d da dove è nata? Hai avuto qualche modello o punto di riferimento da cui ti ispirato?

E’ una storia un po lunga, ma cercherò di non essere prolisso. Poco più di un anno fa, come mio solito, stavo scorrendo la home di You Tube senza una meta, quando per caso mi ritrovai a guardare il video di un ragazzo giapponese che stava realizzando proprio una carta 3D. Il video aveva poco più di mezzo milione di Visual, durava all’incirca 10 minuti, e mostrava tutte le fasi della lavorazione. Appena vidi il risultato finale, rimasi sbalordito, per me che son cresciuto con le carte collezzionabili (Pokemon, Yu-Gi-Oh), vedere una delle carte della mia infanzia realizzata in 3D mi fece subito pensare “la voglio”. Così entrai nel suo canale, vidi che aveva caricato molti video, dove in ognuno di questi mostrava la medesima lavorazione, ma su carte diverse. Notai anche un’altra cosa, il canale in questione era “morente”: scarsa qualità audio/video, solo scritto/parlato in giapponese, poco intrattenimento. L’unico video diventato virale era quello apparsomi nella home. Per curiosità, Andai a leggere i commenti, la gente ne era entusiasta, a tal punto che molti facevano offerte per comprare i suoi lavori, ma il ragazzo rifiutava ogni proposta, rispondendo che, per lui, era solo un passatempo. Pian piano nella mia testa una idea si faceva spazio, pensavo: ci vorrebbe qualcuno che facesse queste “carte in 3D” con dedizione, rispondendo alla gente e sfruttando i mezzi che i social ti danno, così mi dissi “beh perché non farlo io”, ed eccomi qua.

2) Quanto è difficile realizzare questi modelli 3D? Lo spettacolare risultato finale avrà sicuramente dietro un lavoro meticoloso e perfezionato col tempo ma, ormai è qualcosa di “facile” per te o ogni carta, avendo un modello diverso, è una nuova sfida?

In realtà è più facile di quello che si pensi, se vogliamo riassumere quello che faccio, taglio pezzi di carta e li incollo, non mi piace fare molti giri di parole. Avendo frequento l’artistico e avendo sempre avuto la passione per le arti figurative, il cutter e altri strumenti non sono nuovi per me. È da più di un anno che “lavoro” per aprire questa pagina, per essere pronto, e in questo anno ho affinato sicuramente le mie “skill”, ma il primo lavoro non è molto diverso da quelli che faccio adesso. E’ solo cambiata la tempistica, se prima ci mettevo giorni ora ci metto 3/4 ore, una più una di meno. Sicuramente alcune carte sono vere e proprio sfide, perché per come sono concepite le illustrazioni, mi portano a tagliare pezzi molto piccoli ecc, però ripeto, taglio pezzi di carta e li incollo.

3) Fino ad ora hai realizzato modelli di Carte In 3D, hai mai pensato/hai in mente di allargare il tuo campo di lavoro ad altri soggetti?

Per adesso mi concentro solo sulle carte, voglio far conoscere il mio lavoro principalmente sotto questo ambito. Non ti nascondo che, se tutto va come deve andare, vorrei ampliare quello che faccio su altri tipi di stampe, mi viene in mente ad esempio: copertine di film o di giochi in 3D, così da conciliare un’altra mia grande passione, il cinema. Questo però è ancora solo un pensiero che ogni tanto mi passa per la testa, niente di più.

4) Qual è il tuo lavoro preferito? C’è una carta in 3D che per valore affettivo, o qualsiasi altro motivo, ti ha lasciato qualcosa in più rispetto alle altre? Qualcosa di cui vai fiero o che magari ti rappresenta?

Purtroppo ad oggi non ho un lavoro preferito, si è vero, ci sono carte che reputo essere venute meglio di altre, ma non da definirle le mie “preferite”. Appena ho iniziato facevo solo quelle che, per me, avevano un valore affettivo, poi pian piano, dovendo variare di contenuti, dovendo realizzare carte su commissione o per collaborazioni, ho perso un po quel “faccio questa carta perché…”. Ad oggi ne ho fatte talmente tante che non me le ricordo neanche tutte, e spesso mi ritrovo a dover realizzare la versione in 3D di carte che non ho nemmeno mai visto. Il Bello di questo progetto alla fine è proprio questo, c’è talmente tanto materiale su cui lavorare che, potenzialmente, non finirà mai.

5) Domanda classica:
Guardando al futuro, dove ti vedi tra 10 anni? Hai progetti, pensi che continuerai a fare Carte In 3D o ti fermerai? Quali sono i sogni di Carte In 3D?

Non sono mai stato il tipo da pormi queste domande, penso sempre al presente. Ad oggi mi sento di dire che questo progetto non potrebbe andare meglio, sopratutto se si pensa che la pagina l’ho aperta esattamente il 15 Settembre 2019, ma da qua a 10 anni può cambiare tutto. Un mio piccolo sogno nel cassetto che spero di realizzare entro quest’anno, è di aprire con successo un canale Twitch, dove mostro quello faccio in diretta. Oltre a questo non ho mai pensato. Vediamo come va avanti, magari l’anno prossimo farò vedere i miei lavori al Lucca Comics o magari mi sarò cancellato da Instagram, vedremo.

Per concludere l’intervista, abbiamo lasciato a Carte In 3D carta bianca:

Volevo ringraziare tutti quelli che fino adesso mi hanno supportato, che hanno acquistato un mio lavoro anche se avevo 200 followers, o che semplicemente hanno trovato il tempo di mandarmi un messaggio di incoraggiamento. Non so dove tutto questo mi porterà, ma devo ammettere che in 6 mesi, mi sono molto divertito!

Ringraziamo nuovamente Carte in 3D per la disponibilità e simpatia che ci ha concesso, è stato davvero un piacere collaborare con lui. Vi ricordiamo ancora una volta di visitare il suo profilo Instagram, ne resterete piacevolmente sorpresi!

Disegno by Ir0kami, visita il suo profilo instagram
Disegno by Ir0kami, visita il suo profilo instagram