The Last of Us 2, novità sul gioco firmato Naughty Dog. Ci dobbiamo aspettare un gioco per un pubblico più adulto?

The Last of Us, un’esclusiva PlayStation amata dai videogiocatori, sta per veder uscire il secondo capitolo della saga, esattamente il 29 maggio 2020.
Questo secondo capitolo, parrebbe, sia stato rateizzato per un pubblico “maturo” in quanto conterrà “sangue, violenza intensa, nudità, contenuti sessuali, linguaggio forte ed uso di droghe”. Già nel primo capitolo avevamo visto un sacco di violenza, sangue ed imprecazioni, proprio per questi motivi le conclusioni precedenti non sono affatto scioccanti. La novità sono la “nudità” ed i “contenuti sessuali“, anche se per Naughty Dog è la prima volta, i suoi precedenti giochi, infatti, si sono spinti a semplici allusioni alla sfera sessuale ma nulla di esplicito. Vedremo, quindi, se Naughty Dog manterrà la promessa di presentare una storia più adulta e matura, e cosa comporterà questa scelta. Non è una novità che il sesso sia ancora un tabù all’interno dei videogiochi, vedremo quindi se riusciremo finalmente a rompere questi limiti, anche se per adesso possiamo soltanto sperarlo in attesa del 29 maggio!

the last of us 2

Per rimanere aggiornati sulla questione The Last of Us 2 potete seguire Naughty Dog su Twitter, in attesa di news e comunicazioni sul titolo!
Inoltre, per rimanere aggiornati su nuovi articoli e per discutere di quelli che ci sono già, vi invitiamo ad iscrivervi al nostro gruppo ufficiale Facebook!