Abbiamo avuto accesso alla closed beta di Disintegration, ecco le prime impressioni e l’analisi del gioco.

Disintegration è un gioco sviluppato da V1 Interactive, attualmente disponibile in Closed Beta per PC, PlayStation ed Xbox One. Si tratta di un FPS strategico con alcune meccaniche da MOBA.

Nel gioco avremo a disposizioni diverse Crew tra cui scegliere, ogni Crew, che per semplicità chiameremo classi, ha a disposizione armi, statistiche e skin diverse, è quindi interessante cercare di creare una squadra equilibrata gestendo le classi assieme ai compagni di team.

Una volta scelta la classe, il gioco, almeno in Closed Beta, ci mette a disposizione un solo tipo di matchmaking che, randomicamente, sceglie una modalità di gioco.
Al momento siamo riusciti a provare due modalità:
Zone Control: si tratta della classica modalità in cui le squadre si contendono 3 obiettivi, chi per primo raggiunge il punteggio necessario per la vittoria si aggiudica il match;
Retrieval: bisogna scortare un obiettivo dal punto A al punto di consegna evitando che la squadra nemica uccida chi sta scortando l’obiettivo, la squadra che, per prima, guadagna 2 punti vince il match.

Stiamo parlando pur sempre di una Beta, ragion per cui è lecito pensare che ci sia ancora molto da sistemare e migliorare, parliamo di cose come le textures, di alcune funzionalità che riportano dei bug e altri problemi minori.
Nonostante ciò, ci sono degli aspetti base che non sono il massimo: per quanto l’idea del gioco strategico, oltre che sparatutto, possa essere innovativa ed una potenziale svolta, il gameplay pecca di funzionalità inutili come lo Scanning dell’area, che ti permette di scannerizzare il territorio in cerca di elementi utili, che però non si riescono a trovare in battaglia. Inoltre il gioco sfrutta, a nostro parere, troppo il fattore MOBA tralasciando la sua natura dell’FPS. Non vi è una modalità deathmatch o tutti contro tutti, che coprirebbero una fetta più vasta di videogiocatori, anche se confidiamo in un’aggiunta di queste modalità nella versione finale.

Per concludere, l’idea che sta alla base di Disintegration non è male, anzi potrebbe riscuotere un gran successo, ma deve essere migliorata sotto alcuni aspetti e ripensata sotto altri. Staremo a vedere cosa decideranno di fare gli sviluppatori e come porteranno avanti questo progetto.
Di seguito vi lasciamo il collegamento al profilo Twitter ufficiale di V1 Interactive: